Dizionario (1)

GRANDE, PICCOLO

Appare evidente che tra Gesù e i discepoli c’è una profonda distanza interiore; si trovano, per così dire, su due diverse lunghezze d’onda… L’apostolo Pietro, subito dopo aver manifestato la sua fede in Gesù, si permette di rimproverarlo perché ha predetto che dovrà essere rifiutato e ucciso… La logica di Dio è sempre «altra» rispetto alla nostra: «I miei pensieri non sono i vostri pensieri, / le vostre vie non sono le mie vie». Per questo, seguire il Signore richiede sempre all’uomo una profonda con-versione, da noi tutti un cambiamento nel modo di pensare e di vivere… Un punto-chiave in cui Dio e l’uomo si differenziano è l’orgoglio: in Dio non c’è orgoglio, perché Egli è totale pienezza ed è tutto proteso ad amare e donare vita; in noi uomini, invece, l’orgoglio è intimamente radicato e richiede costante vigilanza e purificazione. Noi, che siamo piccoli, aspiriamo ad apparire grandi, ad essere i primi, mentre Dio, che è realmente grande, non teme di abbassarsi e di farsi ultimo. La Vergine Maria è perfettamente «sintonizzata» con Dio. (Benedetto XVI, Angelus 23 settembre 2012) http://t.co/SX82kLOA

PADRE

Padre Pino Puglisi è icona della paternità di Dio, come lo è stato Cristo, per questo è martire e per questo morì con il sorriso sulle labbra, come Cristo, perdonando e affidandosi al Padre: non è un’immaginetta devota o un santino dai colori fluorescenti. Sorrise davvero, come Cristo. E lo sappiamo proprio da chi gli ha sparato. Infatti Salvatore Grigoli, uno dei giovani killer, dopo aver confessato l’omicidio, raccontò: «Il padre si stava accingendo ad aprire il portoncino di casa. Aveva il borsello tra le mani. Fu una questione di pochi secondi: io ebbi il tempo di notare che lo Spatuzza si avvicinò, gli mise la mano per prendergli il borsello. E gli disse piano: “Padre, questa è una rapina”. Lui si girò, lo guardò, sorrise – una cosa questa che non posso dimenticare, che non ci ho dormito la notte – e disse: “Me l’aspettavo”. Non si era accorto di me, che ero alle sue spalle. Io allora gli sparai un colpo alla nuca». Il killer lo chiama «il padre». Il killer mandato dai padrini esegue l’atto che il padrino ha decretato: togliere la vita. La vittima in un paradossale capovolgimento, nella sua inermità è padre, sorride, perché ha già la vita, aspettava solo il momento in cui l’avrebbe data, anzi l’aveva già donata, come Cristo nel Getsemani. http://t.co/EeWo9TjF

PADRI

Giuliano Pisapia ha detto «Sono d’accordo con la possibilità di far adottare dei figli anche alle coppie omosessuali.» http://t.co/bDnZQFQdMettiamo che io, Francesco Rutelli, sia un giudice di un Tribunale dei minori. Se mi trovassi a decidere il destino di un ragazzo orfano, lo affiderei anche a una coppia gay. O anche a un gay single. Le faccio un esempio: se un ragazzo abbandonato ha uno zio che vive da solo non per scelta, ma magari perché non è propriamente eterosessuale, ecco, a quello zio io lo affiderei. La famiglia di oggi non è mica quella dei telefilm di quand’ero bambino io, in cui c’era Doris Day che faceva la mammina impeccabile, in cui il papà tornava ogni sera a casa dal lavoro e i bambini educatissimi. La famiglia di oggi è un casino. Gente che divorzia, poi si risposa, magari va a vivere coi figli del nuovo compagno o della nuova compagna, mentre i propri, di figli, vivono altrove. Sembra che solo i gay vogliono sposarsi”. http://t.co/VXGsaMGV

MASSA

L’ossessione maschile per la fitness è peggio della (dieta) Dukan. Può essere molto noioso l’uomo che vi sfiora il braccio non per ammiccare, ma per saggiarne la consistenza, che preferisce le carni bianche e si depila il petto per ammirare meglio il guizzo muscolare davanti allo specchio del bagno, che prima di prenotare un albergo deve accertarsi se ci sia una palestra attrezzata con sauna e piscina olimpionica per le quotidiane settanta vasche. Anche pericoloso, nel caso in cui proponga un trekking sulle Ande per mettere alla prova la massa magra. (Annalena Benini, Il Foglio) http://t.co/MBRzseSS

ALTRE COSE SU https://twitter.com/isegnideitempi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...