Nozze gay per il futuro sindaco di New York

Christine Quinn, favoritissima per la corsa a primo cittadino ha impalmato l’avvocatessa Kim Catullo

 

Christine Quinn (a sinistra) e Kim CatulloChristine Quinn (a sinistra) e Kim Catullo

NEW YORK (USA)– «E’ un matrimonio senza precedenti», ha scritto il New York Times, «una pietra miliare». Christine Quinn, potente portavoce del Consiglio Municipale di New York e superfavorita nella prossima corsa a sindaco della Grande Mela e la sua storica compagna di origine italo-americana Kim Catullo, hanno pronunciato il fatidico «si» in una cerimonia descritta dai media come «le prime nozze gay di un politico newyorchese». 

LE NOZZE – La Quinn, prima donna e prima gay dichiarata a rivestire l’importante carica di Speaker del New York City Council e la Catullo – avvocatessa di grido figlia di due operai del New Jersey – si sono conosciute al Food Bar subito dopo l’11 settembre e da allora sono praticamente inseparabili. «Mi sembra di essere tornata ventenne» ha spiegato la 45enne Speaker in un’intervista radiofonica alla vigilia del grande evento, «sono nervosissima e non ho ancora scelto l’abito nuziale». Alla cerimonia, che si è svolta all’Highline Stages sulla West 15th Street – un ex scuderia della famiglia Astor che ogni anno ospita le sfilate della Fashion Week – è stato invitato il who’s who della Grande Mela, incluso il governatore Andrew Cuomo che proprio un anno fa ha legalizzato le nozze gay nello stato. L’unico grande assente è l’inquilino della Casa Bianca, Barack Obama, che ha dovuto rinunciare alla partecipazione per incontrare il nuovo presidente francese Francois Hollande a margine del G8 che si è svolto a Camp David, nel Maryland. Intanto un ultimo sondaggio della Quinnipiac University da la Quinn addirittura al 48% delle intenzioni di voto dei newyorchesi contro il 33% del successore repubblicano di Michel Bloomberg, il commissario di polizia Ray Kelly. Se dovesse candidarsi e vincere, la Quinn diventerebbe la prima donna sindaco e la prima apertamente gay nella storia della città.

Alessandra Farkas19 maggio 2012

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...